Close

digital fashion tech

Il nuovo pacchetto di Digital Fashion @WeMake che comprende Basi di Valentina CAD + Inkscape e il modulo base di digital fashion.

digital fashion tech

è il pacchetto formativo che ti introdurrà in modo completo al mondo della lasercut per la moda. Per la prima volta e solo nel mese di settembre si struttura in cinque incontri: un corso completo che ti svela tutti i segreti per diventare una vera Digital Fashion designer.

Impara le basi di valentina, unico CAD per la modellistica dell’abbigliamento open source, e di inkscape il software per il disegno vettoriale con speciali plug in per la lasercutter: arriverai alla fase creativa con una marcia in più! 


Segui questo link per maggiori info e iscrizione.


Flyer_ foto progetto YO_Yarn Over + grafica Claudia Scarpa

 


digital fashion • manifattura 4.0

digital fashion non è solo formazione: è un sistema integrato di informazioni di processo. La realizzazione o personalizzazione di un capo di abbigliamento avviene agilmente grazie all’utilizzo integrato di software e all’accessibilità a macchinari della fabbricazione digitale. 

Manifattura 4.0
Digital Fashion • moduli formativi

 

Digital Fashion nasce come una delle poche ricerche tessili sviluppate in un makerspace. Tutto quello che abbiamo imparato dalla nostra esperienza diventa, in pieno stile open, un percorso formativo. Un metodo.
Con approccio non accademico Digital Fashion affronta i pro e i contro dell’utilizzo di software open in ambito moda. Gli studenti apprendono attraverso la collaborazione alcuni passaggi fondamentali per la realizzazione dei capi attraverso questi software (peer education).
Learning by doing, imparare facendo, è l’altra caratteristica che digital fashion mutua dal mondo maker. A seguito della progettazione digitale gli studenti realizzano, con la lasercutter, prima i prototipi e poi i capi finiti. Rifiniture e confezione vengono realizzati con i macchinari tipici della sartoria: ago, filo e macchine per cucire.
Digital Fashion si basa sull’apprendimento attraverso l’errore: l’errore non è un male ma un momento di crescita da cui apprendere per migliorare il proprio progetto. L’importante è che ogni partecipante di Digital Fashion torni a casa con in mano il prototipo che ha progettato e realizzato con le tecnologie della digital fabrication. Che sia in grado di riprodurre il metodo in autonomia, modificandolo per adattarlo alla propria indole progettuale e che sia in grado di arricchirlo e condividerlo con gli altri.

Grazie a Felicia Caflanov • Loreta D’Agnelli • Chiara Ganzerla • Ana Gomez Lopez • Xenia Ivanova • Laura Migliano • Valeria Negro • Nicole Anna Claudia Pefano • Chrysanthi Polyzoni • Chiara Rizzi • Tiziana Roccella • Jacopo Sileo 

Team

Contattaci!

Ti risponderemo al più presto.